Investitori - Domande più frequenti degli investitori

 

Questa sezione contiene i riferimenti normativi ed i chiarimenti relativi alle domande più ricorrenti che pervengono al Fondo.

Chi può presentare istanza di indennizzo al Fondo e in quali situazioni interviene il Fondo per indennizzare gli investitori?
(Artt. 28 e 29 dello Statuto e artt. 12 e 13 del Regolamento operativo).

A quanto ammonta l'indennizzo complessivo erogabile dal Fondo a ciascun investitore?
(Artt.29, 30 e 34 dello Statuto e art. 15  del Regolamento operativo).
Come si presenta un'istanza di indennizzo al Fondo e quali sono i documenti da allegare?
(Artt. 16 e 17 del  Regolamento operativo).
Esiste un termine di scadenza per la presentazione dell’istanza?
(Art. 17 del Regolamento operativo).  

Come viene a conoscenza l’investitore dell'esito della propria istanza di indennizzo?
L'esito viene comunicato all’investitore dal Fondo con mezzi che garantiscano le prove dell'avvenuto ricevimento
.

Quale documentazione è necessario inviare al Fondo ai fini del pagamento?
La documentazione occorrente, prevista dall'art. 22 del Regolamento operativo, viene indicata nella comunicazione del Fondo sull'esito dell'istanza di indennizzo e corredata di fac-simile.  

Entro quali termini il Fondo procede al pagamento dell'indennizzo deliberato?
(Art. 18, commi 3 e 4 del Regolamento operativo)  

Il pagamento dell’indennizzo deliberato può avvenire con modalità diversa dal bonifico bancario?
No. L'interessato deve indicare, con comunicazione personalmente sottoscritta,  l’intestazione e le coordinate bancarie (codice IBAN) del conto corrente sul quale intende ottenere il versamento dell'indennizzo.